giovedì 27 luglio 2017

La fotomodella Lucia Zago a Tremensuoli.







Mercoledì 26 luglio 2017 è una data importante per Tremensuoli, infatti è stata notata per le vie dell’antico borgo minturnese una bellezza fuori dal comune. Abbiamo seguito la ragazza e siamo riusciti a capire che si trattava di una fotomodella veneta, Lucia Zago, che ha scelto Tremensuoli, consigliata dal suo fotografo Cristian Forte, per farsi immortalare in alcuni scatti tra i vicoli e le case del paesello. Abbiamo voluto sapere qualcosa in più di Lucia chiedendole se quello della fotomodella è un lavoro faticoso e ci risponde affermando “Quando ho cominciato a lavorare non credevo fosse tanto duro e faticoso. Tutti pensano che si tratti solo di sfilare, viaggiare e indossare abiti magnifici. Poi, quando inizi, capisci che sono necessari molti sacrifici e una grande forza di volontà. Sicuramente deve esserci una motivazione forte che ti spinge a non mollare alle prime difficoltà. Avendo poca stima di me, la mia spinta è stata dimostrare a me stessa e agli altri quanto valevo; poi è subentrata la voglia di migliorare per essere non solo bella ma anche brava nel mio lavoro. Fortunatamente non ho mai avuto problemi di linea e questo mi ha permesso di mangiare quasi tutto, sebbene se con criterio. Sicuramente quello che consiglio è di seguire una dieta equilibrata e fare molto sport, in modo da poter soddisfare il palato senza incorrere in incresciose situazioni... come arrivare da un cliente e non potere sfilare perché non corrispondi più alle misure che hai indicato sulla tua scheda. La cosa migliore è continuare a studiare, anche se può risultare complicato e a volte incompatibile con le tempistiche serrate degli impegni di lavoro. Questo perché non sai mai quanto durerà la tua carriera: è inevitabile che, prima o poi, arrivi qualcun'altra più giovane a prendere il tuo posto. Purtroppo in questo lavoro si inizia e finisce presto, ma il vero rischio è il  successo veloce che, quando arriva, può dare alla testa ed essere difficile da gestire. Per questo motivo è importante avere sempre qualcuno accanto che ti sappia aiutare, suggerire o supportare. La famiglia gioca un ruolo fondamentale in questo percorso, perché quando sei molto giovane non puoi prendere le decisioni importanti da sola: tendi a vivere il presente, senza vedere il futuro. Mi considero una modella sui generis; fin dall'inizio della mia carriera non ho mai preso in prestito dagli stilisti i vestiti con cui sfilavo, se non in rarissime occasioni. Sicuramente quando diventi famosa le persone con facilità tendono a regalarti abiti e accessori, anche solo per poter dire in giro che tu vesti con quella marca. A me personalmente è sempre piaciuto andare in giro a fare shopping, da sola o con le amiche: anche se il mio abbigliamento preferito è costituito da jeans e maglietta, forse perché rispecchia la mia vera natura, quella di una ragazza semplice. Il rapporto con gli uomini mentre facevo la modella non è stato facile, ma la mia ingenuità mi ha permesso di non farmi coinvolgere troppo dalle attenzioni altrui che, il più delle volte, risultavano fastidiose. Non ho mai creduto alle lusinghe che mi rivolgevano: anche se non nego che a volte sono state, e sono, gratificanti. Confesso che la prima “Qualità” che hanno notato in me sono gli occhi. Ringraziamo Lucia Zago per averci parlato della sua vita lavorativa e la lasciami agli ultimi scatti di Cristian felici che Tremensuoli faccia da sfondo a tanta bellezza.

Nessun commento: