martedì 11 ottobre 2016

La "Vecchia Fontana" di Tremensuoli.




Il lavatoio pubblico di Tremensuoli, meglio noto anche come la “Fontana vecchia”  si trovava lungo la Via Nuova, ora Via Filippo Cammarota, che da Via Sebastiani conduce al centro storico dell’antica frazione minturnese. La sua storia è legata alla vita stessa di Tremensuoli, la vita di tutti i giorni, quando le nostre mamme e nonne, non avendo l’acqua corrente in casa, si recavano, a piedi, alla vecchia fontana per lavare i panni di famiglia; era sempre una festa perché le donne portavano anche i lori bambini che approfittando della fresca ed abbondante acqua giocavano tornando a casa fradici, e c’era sempre il canto delle lavanderine ad allietare le giornate passate insieme a sciorinare. Il lavatoio è il risultato di vari rimaneggiamenti, avvenuti nel corso del tempo subito dopo il secondo conflitto mondiale interamente realizzato con mattoni ed una copertura in tegole provenienti dalle Sieci di Scauri, cui si accedeva da una stradina di campagna; purtroppo oggigiorno, come spesso capita nel nostro paese, il lavatoio di Tremensuoli è abbandonato all’incuria del tempo, con la copertura crollata, il flusso dell’acqua sorgiva deviato e le erbacce la fanno da padrone, ma il costituendo comitato di quartiere, combatterà al fianco dell’amministrazione comunale per portare questo “monumento” tradizionale tremensuolese agli antichi fasti perché la memoria non deve morire.