lunedì 6 settembre 2010

I Laziali festeggiano il Ferragosto in Argentina.






Come vuole la tradizione, i Laziali residenti a Mar del Plata (Argentina), hanno festeggiato il Ferragosto Romano 2010. L’Associazione “FAMIGLIA LAZIALI UNITI” di Mar del Plata e dintorni hanno organizzato un pranzo tipicamente laziale con bruschetta, spaghetti all’Amatriciana (rossa e bianca) e la Porchetta, che ha fatto da regina. L’obbiettivo dell’evento è anche di voler raggruppare gli oriundi laziali e le loro famiglie, per mantenere e trasmettere il costume e la tradizione della Regione. La folta presenza di connazionali, dai nonagenari all’ultima nata, è stato un marchio d’allegria, con qualche lacrimuccia per la nostalgia della Terra Madre. La partecipazione dei numerosi discendenti laziali, ha dimostrato che si sta percorrendo la strada giusta e che le radici sono solide. Senza dubbio i giovani sono il punto di riferimento ed è a loro che bisogna rivolgere l’attenzione degli anziani per preparare il futuro. I membri dell’Associazione “Famiglia Laziali Uniti” ringraziano l’autorità Consolare presente, il Comitato e gli amici. Come si dice a Roma: “Quanno à trippa è piena l’anema canta”; non sono mancate le canzoni romanesche quindi dopo “nà magnata e nà bevuta”, tutti a cantare ed a ballare. Nella mia veste di Presidente dell’Associazione, in nome del Consiglio Direttivo, ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile, con la loro partecipazione, questa festa che, come sempre, è stata un punto di ritrovo e d’allegria. Info: adonofrio@speedy.com.ar - Esteban Echeverrìa 247, Mar del Plata, Argentina. W l’Italia, W il Lazio.

Assunta D’Onofrio