lunedì 6 aprile 2009

La Pasqua sarà davvero “buona” solo se si elimina la crudele usanza di ammazzare i giovani agnellini!


Pensaci un attimo: gli agnellini ci ispirano tenerezza quando li vediamo, eppure a un mese di vita vengono strappati alle madri, costretti a lunghi viaggi terribili ed estenuanti su TIR strapieni, per arrivare a un lurido macello in cui gli animali terrorizzati vengono immobilizzati, storditi, appesi a un gancio per una zampa, e lasciati dissanguare. Prima di essere appesi sentono l’odore del sangue e le urla di terrore dei loro compagni. Tutto questo, perché? Solo perché a molti piace mangiarli! Non potrebbe esistere un motivo più futile per sottoporre questi cuccioli a tanta sofferenza, e alla morte. Ogni anno a Pasqua vengono uccisi 900 mila tra agnelli, capre e pecore. Animali che arrivano quasi tutti dai paesi dell’est, con lunghi “viaggi della morte”, stipati in camion in condizioni insostenibili (molti arrivano al macello più morti che vivi) e mai sottoposti a controlli. Non mangiare nessun animale, gli animali sono tutti uguali, uguali al cane o gatto che hai a casa o che conosci dai tuoi amici. Tutti provano sentimenti: paura, dolore, ma anche gioia, affetto, amore. Non c’è giustificazione per ammazzarli. Impara come iniziare passo-passo un’alimentazione “senza crudeltà” dal sito: www.vegfacile.info. Così la tua Pasqua sarà davvero “buona”. Campagna sostenuta da: Tremensuoli.tk. TU puoi fare la differenza! Non mangiare agnello a Pasqua! Campagna promossa da www.agireora.org.

domenica 5 aprile 2009

Premio Fedeltà ad Angelo Forte


Il sindaco Massimo Tedeschi ed il presidente delle Terme di Salsomaggiore, Alfredo Alessandrini, hanno consegnato, in data 27 ottobre 2008, il Premio Fedeltà al cav. Angelo Forte, originario di Tremensuoli, ma residente a Padova, che dal 1960, quindi da 49 anni, viene a Salsomaggiore per le cure termali. Il “Premio Fedeltà”, una pergamena ed una medaglia che raffigura la statua della “Nostalgia” dello scultore salsese Cristoforo Marzaroli, è stato consegnato da Tedeschi e da Alessandrini nella hall dell’albergo “Alle Terme” di Via Baistrocchi, ad Angelo Forte. La visita del Sindaco e del Presidente delle Terme è stata festeggiata con un brindisi ed un piccolo buffet dai gestori sigg. Marzo e dagli ospiti dell’albergo.